Ciak! Medicina

mercoledì 14 gennaio 2015

Pronto soccorso, nuovo anno e vecchie polemiche

Nella prima settimana del 2015 agli onori della cronaca è balzato il Pronto Soccorso del Comune di Massa, preso letteralmente d’assalto dalle 18 circa del 5 gennaio 2015, giorno prefestivo. E, come da prassi, il colpevole di un simile ingorgo è stato repentinamente svelato, in quanto soggetto recidivo non poteva che essere il medico di medicina generale. Ne sono convinti i pazienti  - non solo - intervistati al PS dai cronisti de Il Tirreno che accusano i Mmg di latitanza nei giorni prefestivi: “fanno le vacanze, i ponti e non visitano”.
Verba volant e per l’ennesima volta si sono dissolte al vento tutte le analisi oramai decennali sui perché i nostri Pronto soccorso siano intasati sempre di più da codici verdi e gialli. Basta leggere i titoli degli articoli pubblicati sulle colonne de il Tirreno (edizione di Massa Carrara) tra il 6 e il 7 gennaio (“I medici di famiglia fanno il ponte, assalto al Pronto Soccorso”; "Medici di famiglia: Macché ponte, non abbiamo ferie”), per rendersi conto che in questo Paese nulla cambia e tutto si reitera.