Ciak! Medicina

venerdì 27 gennaio 2012

Universita': Cardinale, in Cdm discussione su azzeramento valore voto laurea
Strumento per maggiore meritocrazia 
Roma, 27 gen. (Adnkronos Salute) - "Oggi il Consiglio dei ministri dovrebbe diminuire o azzerare il valore del voto di laurea. Perché anche in questo campo ci sono differenze notevoli tra varie sedi universitarie. Non c'è insomma omogeneità di valutazione".
Ad affermarlo è il sottosegretario alla Salute Adolfo Elio Cardinale, a margine della presentazione a Roma del volume dei Quaderni del ministero della Salute dedicato a 'Criteri di appropriatezza clinica, strutturale e tecnologica di radiologia interventistica'. "Si dovrebbe andare - precisa Cardinale - verso l'abolizione del valore legale del titolo di laurea. Ma è un processo complesso, che però potrebbe facilitare una maggiore meritocrazia una volta usciti dalle Facoltà".
"Se una sede accademica importante - spiega Cardinale - è più rigorosa nell'assegnare i voti di laurea ai suoi studenti, questi vengono penalizzati quando ci sono altre strutture in cui i giudizi sono più lassisti".