Ciak! Medicina

mercoledì 16 giugno 2010

L’attività fisica associata alla dieta mediterranea riduce il rischio di malattia di Alzheimer




Una più alta aderenza alla dieta mediterranea e una maggiore attività fisica sono risultate indipendentemente associate a un più basso rischio di malattia di Alzheimer, ma la loro associazione combinata non è stata studiata.

Ricercatori della Columbia UNiversity a New York negli Stati Uniti, hanno studiato l’associazione combinata di dieta e attività fisica con il rischio di malattia di Alzheimer in uno studio prospettico su 2 coorti composte da 1.880 anziani con demenza.
Valutazioni neurologiche e neuropsicologiche standardizzate sono state effettuate ogni 1.5 anni dal 1992 al 2006.