Ciak! Medicina

mercoledì 28 aprile 2010

Le vaccinazioni obbligatorie

BAMBINI

In Italia sono obbligatorie per tutti i nuovi nati le vaccinazioni contro difterite, tetano, poliomielite, epatite virale B.

Sebbene il ricorso all’obbligo di legge possa apparire anacronistico ai giorni nostri, va ricordato che lo strumento legale ha garantito il diritto alla salute e alla prevenzione di ogni bambino sul territorio nazionale e ha fornito la copertura finanziaria delle spese di vaccinazione, permettendo un ottimo controllo delle malattie così prevenibili.............

rianimazione cardio-polmonare prima parte

rianimazione cardio-polmonare seconda parte

rianimazione cardiopolmonare terza parte

lunedì 26 aprile 2010

come prevenire il rischio cardiovascolare

Colesterolo
Il colesterolo è un grasso o lipide, trasportato dal sangue, di cui l’organismo ha bisogno per ricostruire le
cellule. Sebbene una parte del colesterolo provenga dal cibo, l’organismo produce da solo la maggior parte
del colesterolo circolante. I livelli di colesterolo totale uguali o inferiore a 190 mg/dL sono desiderabili. Valori
compresi tra 191 e 239 mg/dL aumentano moderatamente il rischio cardiovascolare. Livelli superiori a 240
mg/dL determinano un rischio cardiovascolare elevato, indipendentemente dall'età.
Una forma di colesterolo “cattivo” è il colesterolo LDL che conduce i grassi alle cellule; quando è in
eccesso resta in circolo, si annida nelle arterie e può causare problemi, quali ad esempio la formazione di
placche sulle pareti delle arterie che ostacolano il passaggio del sangue ossigenato e quindi compromettono
il funzionamento di alcuni organi. Livelli di colesterolo LDL uguali o inferiori a 130 mg/dL sono desiderabili.
Valori compresi tra 131 e 160 mg/dL aumentano moderatamente il rischio cardiovascolare. Livelli superiori a
160 mg/dL determinano un rischio cardiovascolare elevato, indipendentemente dall’età.
Il colesterolo-HDL è quello che normalmente viene indicato come colesterolo “buono”; infatti livelli
elevati di questo lipide proteggono dalle malattie cardiovascolari. Valori inferiori a 39 mg/dL nell'uomo e
a 43 mg/dL nella donna sono considerati un indice di rischio cardiovascolare, indipendentemente
dall'età.

campagna prevenzione test hiv

tre succhi per dimagrire

Perdi peso con tre super succhi buoni e facili da preparare






I succhi freschi di frutta e verdure sono ricchi di proprietà terapeutiche.

Fanno bene sotto ogni punto di vista: salute, forma fisica, bellezza…

Te ne proponiamo alcuni semplici da realizzare, buoni e utili per depurarsi e dimagrire.

Inseriscili in un menu quotidiano sano e bilanciato e consumane, a scelta, uno a colazione, uno a metà mattina e uno come merenda. Provali e gli effetti sono assicurati!

domenica 25 aprile 2010

Controindicazioni ai voli di linea

Controindicazioni a voli di linea






In generale tutti coloro che presentano angina o importante dispnea camminando per 50 m o salendo una rampa di scale dovrebbero essere valutati con estrema attenzione. I problemi legati al volo derivano da: a) riduzione della pressione in cabina (in media equivalente ad altezze tra 1500 e 2500 m) b) spazio chiuso senza possibilità di accesso immediato e semplice a soccorsi medici Le principali controindicazioni ai voli di linea sono

medicina dello sport

Malattie reumatiche esami di laboratorio

LABORATORIO E MALATTIE REUMATICHE


La Medicina di Laboratorio in questi ultimi anni ha compiuto notevoli progressi nell’ambito degli
esami utilizzabili per la diagnosi delle malattie reumatiche, tanto da affiancarsi efficacemente
al medico Reumatologo, mettendo a disposizione indagini mirate, in grado di orientare la diagnosi,
di offrire elementi per una valutazione nella prognosi e nel monitoraggio delle malattie
reumatiche.
Secondo tali finalità ed in base ai criteri di adeguatezza dei processi diagnostici e terapeutici
definiti dalla Medicina basata sulle evidenze scientifiche, possono essere distinti, come schematizzato
nella tabella seguente, esami di Laboratorio generici o di base ed esami specifici: i
primi, utilizzabili come indagine preliminare nel sospetto di una malattia reumatica, sono generalmente
poco specifici e definiscono una situazione di flogosi o sofferenza di eventuali organi
bersaglio come fegato e reni, i secondi sono più specifici ed orientativi nella definizione di una
malattia reumatica.

La sincope

LA SINCOPE




Definizione

La sincope è definita come una transitoria perdita della coscienza, a risoluzione spontanea, con incapacità a mantenere il tono posturale e, generalmente, caduta a terra , dovuta a transitorio e reversibile ipoafflusso ematico cerebrale.

Compito del MMG

Il compito principale del MMG consiste nel distinguere le forme sincopali potenzialmente pericolose, da inviare ad accertamenti appropriati, da quelle benigne, generalmente gestibili totalmente nell’ambito della MG.

Cenni di fisiopatologia delle forme ortostatiche

L’assunzione della posizione eretta comporta lo spostamento di circa 500-700 ml di sangue negli arti inferiori e nella circolazione splancnica con conseguente riduzione del precarico e della gittata. Nel soggetto normale la pressione arteriosa viene mantenuta dall’attivazione di vari meccanismi di compenso quali i barocettori arteriosi (vasocostrizione arteriolare e venulare e aumento della frequenza cardiaca), l’autoregolazione del circolo cerebrale, fattori umorali (aumento delle catecolamine) e meccanici (aumento del tono muscolare striato). Nell’anziano le alterazioni di questi meccanismi, le frequenti malattie associate e i relativi farmaci, la diminuzione della forza e dell’agilità rendono questi soggetti suscettibili alle alterazioni della coscienza anche nei comuni stress ipotensivi della vita quotidiana, quali i cambiamenti posturali

sabato 24 aprile 2010

esercizi instabilità della spalla

Spesso si consiglia l’allenamento dei muscoli più vicini all’articolazione. Ma i veri stabilizzatori si trovano più profondamente

Se perdessimo la funzione articolare del ginocchio avremmo un deficit nel camminare e tanto più nel correre, mentre un individuo con una spalla bloccata in adduzione, ossia col braccio giacente a lato del corpo, con difficoltà potrebbe raggiungere oggetti da impugnare. Proprio la possibilità di volgere l’arto superiore, e quindi le mani, nello spazio a incontrare ciò che è esterno è la funzione che la spalla garantisce.

giornata del malato oncologico

Il 16 maggio si celebra la quinta edizione della Giornata nazionale del malato oncologico, istituita per iniziativa della Federazione italiana delle associazioni di volontariato in oncologia con direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri.


A partire dal 13 maggio si svolgeranno a Roma una serie di manifestazioni e, presso l'Auditorium di Santa Cecilia, ci sarà la cerimonia conclusiva con la consegna del premio Cedro d'oro destinato ad alcune personalità, come riconoscimento per il loro impegno e sostegno prestato a favore dei malati di cancro.

Per l'occasione è stato realizzato dal Dipartimento per il coordinamento amministrativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri insieme al Dipartimento per l’informazione e l’editoria, in collaborazione con il Ministero della salute e il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, uno spot televisivo e radiofonico, con l’obiettivo di informare sulle opportunità e sulle tutele di cui possono disporre i lavoratori che sono affetti da patologie oncologiche.



Per saperne di più vai al sito del Governo: http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/giornata_malato_oncologico/